Poliorama 2017 – VII Edizione

By 4 luglio 2017Le Rassegne, Poliorama

La VII edizione di Poliorama s’interseca con la kermesse di musica classica “Bianco e Nero”.
Le manifestazioni sono entrambe organizzate dall’associazione di musica e cultura Villa dei Suoni, sotto il coordinamento di Maria De Filippis e con la consulenza artistica di Nicole Brancale e Alceste Ayroldi. Poliorama avrà inizio giovedì 6 luglio (ore 21:00) presso il Fortino di Sant’Antonio (Bari, via Venezia 41) con il Guido Di Leone Trio, che presenterà il suo ultimo lavoro discografico che omaggia il grande Jim Hall.

Sul palco, oltre al noto chitarrista barese, ci saranno Tommaso Scannapieco al contrabbasso e Giovanni Scasciamacchia alla batteria e con la partecipazione di Francesco Lomangino al sassofono tenore.

A Lonely Flower  è il titolo del nuovissimo lavoro discografico dell’eccellente chitarrista barese pubblicato per l’Abeat. Il trio affronta il repertorio del grande Jim Hall con rispetto e personalità, basandosi sulla propria espressività, sulle spiccate capacità interattive e sull’ intrigante senso dello swing.

Il concerto sarà introdotto dal critico musicale e docente Alceste Ayroldi. La rassegna viene realizzata grazie al supporto di alcune aziende con sede a Bari: Ferrovie Appulo Lucane; Bruno Milella trasporti internazionali.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Brevi Biografie

Guido Di Leone

Musicista jazz, chitarrista, didatta. Molto prolifico come compositore, ideatore di gruppi e arrangiatore, ha inciso un centinaio di cd di cui circa la metà come leader, lavori pubblicati prevalentemente per le etichette “Yvp Music”, “Philology” e Fo(u)r, di cui è anche fondatore.
 La sua spiccata capacità di accompagnatore, e la buona conoscenza degli standard jazz, lo porta spesso a suonare ed incidere frequentemente con noti artisti internazionali (Mark Murphy, Jerry Bergonzi, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Jim Rotondi, Renato Chicco, Jim Snidero, Michele Hendricks, Tiziana Ghiglioni, Andy Watson, Claudio Fasoli, Gianluigi Trovesi, Franco Cerri, Gianni Basso, Ira Coleman, Gary Smulyan, Dado Moroni, Mal Waldron…). Nonostante l’intensa attività concertistica, in Italia e all’estero  dall’Australia alla Cina, dagli USA all’ Etiopia, Svezia, Emirati Arabi e Siria, Guido Di Leone è spesso impegnato nell’organizzazione di rassegne Jazz. È direttore e docente di chitarra e armonia della scuola musicale Il Pentagramma di Bari.

Tommaso Scannapieco

Nasce nel 1971 a Campagna (SA), in una famiglia di musicisti. Inizia da piccolo lo studio della musica.La fisarmonica è il suo primo strumento. Anche lo studio del pianoforte influenzerà tutta la crescita del musicista. Nel 1997 completa gli studi classici,diplomandosi in Contrabbasso al Conservatorio di Musica Statale di Salerno.Segue anche un corso di musica d’insieme nello stesso Istituto. Diverse sono le esperienze musicali di Tommaso,che vediamo figurare in contesti che vanno dalla musica pop a quella jazz. Partecipa anche alle trasmissioni televisive I FATTI VOSTRI(con l’Orchestra Mediterranea) e UNO MATTINA . Numerose sono le collaborazioni con artisti italiani.Infatti lo troviamo nei gruppi di Daniele Sepe,Enzo Avitabile,Tony Esposito,Gege Telesforo,etc… Intensa è,attualmente, l’attività live svolta nei clubs di tutta Italia e l’attività didattica espletata in diverse scuole private.Ha suonato e suona regolarmente con: Daniele Scannapieco,Eddy Palermo, Peggy Stern, Giovanni Amato, Pietro Condorelli, Danilo Rea, Rick Margitza, Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Marco Tamburini, Lorenzo Tucci, Pietro Lussu,Rosario Giuliani, Julian O.Mazzariello,Joe Garrison,Gerry Popolo,Francesco Nastro,Giulio Martino,Roberto Gatto,Walter Calloni, Alfonso e Sandro Deidda,Michele Di Martino, Max Ionata,Carla Marciano,Alessandro La Corte, Franco Coppola,Pietro e Pino Iodice,Gianluca Petrella,Francesco Cafiso,Geremy Pelt,Piero Odorici e numerosi altri musicisti di jazz. Con i quali partecipa a numerosi festivals tra cui Rejecki festival,Umbria jazz, Villa Celimontana jazz, Vico jazz festival, Forio jazz , Vicenza jazz , Ponpei jazz,Terni jazz, L.Terme jazz, Chiena Jazz,Eddy Lang Festival etc. Infine,la conoscenza di diversi strumenti lo rende un musicista duttile e in grado di ottenere risultati soddisfacenti nelle attività svolte.

Giovanni Scasciamacchia

Batterista compositore, nasce a Bernalda (MT) nel 1977. La sua formazione da “autodidatta” avviene negli anni attraverso l’ascolto attento della musica, soprattutto quella dei Grandi del Jazz. Sarà proprio la grandezza e la bellezza di questo genere che lo porterà ad esprimere pienamente il suo talento. Ha collaborato e collabora con Steve Grossman,Dado Moroni,Giovanni Amato,Rosario Giuliani,Fabrizio Bosso,i fratelli Deidda,i fratelli Scannapieco,Andrea Pozza,Michele Hendricks,Renato Chicco,Pietro Lussu,Emanuele Cisi,Max Ionata,Marco Tamburini,Roberto Tarenzi,Giuseppe Bassi,Jed Levy,Michael Rosen,Aldo Vigorito,Marco Panascia, i fratelli Di Martino,Guido Di Leone e molti altri.

Leave a Reply