Poliorama 2a edizione - Musica Libri Fotografia Pittura

Con la seconda edizione della rassegna di musica e..."POLIORAMA", l'Associazione di musica e cultura Villa dei Suoni si presenta al pubblico, nella certezza di incontrare di nuovo il suo favore, con la convinzione di potergli offrire non pochi appuntamenti con la buona musica.

Rassegna itinerante, con lo scopo di accompagnare il pubblico in una vera passeggiata musicale da febbraio a luglio 2012, caratterizzata da un ulteriore impegno a mantenere ed elevare il livello artistico della Rassegna.

Il ricco programma si propone, con la sua connotazione particolare, non solo per la sua lunga estensione, ma anche per la varietà di genere, di essere penetrato dal contesto territoriale, polarizzando gli interessi di un pubblico assai vasto.

La peculiarità di accogliere artisti di vario genere nei suoi "Diorami", privilegiando sempre le formazioni e le produzioni locali, in calibrata alternanza fra musica italiana antica e moderna, jazz ed etnica, con la "voce" sempre protagonista, attirerà e creerà un seguito di pubblico sempre in crescendo.

Ogni "Diorama" ospiterà artisti "altri" come pittori, scultori, fotografi con istallazioni ed allestimenti curati da un'esperta del settore.

Il Festival si distribuirà in una serie di concerti sparsi sul territorio di Bari,nel Caffè D'arte nei pressi del Castello Svevo, nello showroom di Antonio D'Erasmo, al Castello Baronale Martucci, Palazzo Monacelle Casamassima, contribuendo, così, a rendere interessante l'itinerario.

La "Gratuità positiva" è un'altra delle peculiarità della rassegna musicale.

Grazie alla dimensione plurale e all'intrecciarsi degli sguardi e dei piani - quello artistico, quello critico e quello organizzativo - Villa Dei Suoni ha visto il costituirsi di un coordinamento permanente che affianca il direttore artistico dell'Associazione e i vari soci organizzatori come sponda critica e conduzione organizzativa composto da:

  • Luna Pastore – responsabile allestimenti scenici e selezione artisti "altri";
  • Maurizio Vinci ed Irene Cannone – curatori del marketing;
  • Roberto Mirizzi – web architect;
  • Giuliano De Carlo – editing video;
  • Giovanni Albore – fotografia;
  • Roberto Stefanelli – immagini;
  • Filippo Mongelli – grafico
  • Serena Costa – responsabile dell'ufficio stampa e rapporto con i media;

La speciale modalità di lavoro e di confronto ha generato un'idea di Festival che potesse, attraverso la promozione di artisti di vario genere e lo svolgersi in location seducenti per la loro diversità, favorire un procedere collettivo come laboratorio di creazione e di futuro, come pratica di democrazia, di allenamento alla comunità, di esercizio e di funzione critica verso l'arte. Un'idea di "modo di procedere" che obbedisce alla verticalità di una visione che crea spazi perché all'interno di queste operazioni artistiche circoli "aria nuova".

L'ambizioso progetto di rassegna d'arte si pone l'obiettivo, fra i tanti, di accrescere, di edizione in edizione, il numero di artisti partecipanti e l'apprezzamento da parte del proprio pubblico con il fine ultimo di contribuire ad elevare il livello artistico e culturale delle produzioni locali.